10mila diabetici: con la prevenzione alimentare più salute e meno costi per la PA

Il MoVimento 5 Stelle era presente alla conferenza "Occhio al diabete" organizzata dall'associazione FAND (diabetici Biella). Abbiamo partecipato e come prima considerazione pensiamo che debba essere data maggiore importanza all'aspetto dell'alimentazione e della prevenzione che il Comune di Biella potrebbe attuare in tal senso. Sono 10.000 i diabetici nel Biellese e per questo è importante proporre delle azioni anche politiche per rispondere alla questione.

Una considerazione: se noi ci ammaliamo aumenta il PIL, c'è crescita, diminuisce lo spread. La Sanità è la più grande industria nazionale, non c'è un interesse economico nei confronti della prevenzione.

Antonella Buscaglia, Candidata Sindaco del M5S Biella: "Il M5S è fuori dalle lobbies e per questo può proporre qualcosa che sia conveniente realmente ai cittadini, sia dal punto di vista sanitario e del benessere che dal punto di vista economico. E' lo stesso discorso che ci ha portato a chiedere che Biella diventi OGM-Free, discorso naturalmente non considerati dai partiti nonostante l'appello all'unità su questo tema per il bene comune."

Nel nostro Gruppo sulla Sanità e Politiche Sociali ci occupiamo molto dell'ascolto alle fasce disagiate incontrando le diverse associazioni nel Biellese che se ne occupano, vogliamo portare le loro richieste nel Comune ed insieme cercare soluzioni che possono migliorare per quanto sia possibile le condizioni delle persone maggiormente in difficoltà. Nessuno deve restare indietro. Da queste visite con le associazioni emerge chiaramente che esiste un importante disagio sociale a Biella. Parliamo di numerose persone con grosse difficoltà economiche ma anche di salute. Le visite negli ambulatori sono numerose, le più comuni i controlli di glicemia, pressione arteriosa, colesterolo, iniezioni, prelievo del sangue e piccoli interventi di pronto soccorso. Purtroppo sempre più biellesi non possono neppure permettersi queste cure e controlli.

Esiste un importante disaggio sociale sul quale come MoVimento 5 stelle intendiamo agire con l'ascolto e il supporto alle associazioni ma è fondamentale agire anche su una radice del problema al contempo. Molte patologie sono strettamente legate ad un cattivo stile di vita basato su una scorretta alimentazione e sedentarietà. Basta guardare il carrello della spesa di certe persone o alcuni erogatori di cibo a scuola per capire che scegliendo di consumare un cibo carente e dannoso aggraviamo la nostra salute il che aumenterà la richiesta di visite e di interventi di ogni genere. E quindi la spesa pubblica del settore, spesa che paghiamo tutti noi con le tasse. Aumentano i problemi di glicemia, pressione arteriosa, osteoporosi negli anziani che avranno sempre più bisogno di cure. Ricordiamo che l'Italia è al primo posto per l'obesità infantile, basta guardarsi attorno per vedere nei nostri ragazzi potenziali diabetici e altri futuri pazienti in giovane età. Oltre al disagio di queste persone non è quindi da sottovalutare il costo importante per la sanità nazionale che ne consegue.

Antonella Buscaglia: "Il Movimento Stelle intende quindi agire su una radice del problema, ovvero la prevenzione. Nel nostro programma partecipativo leggibile su www.biella5stelle.it abbiamo non a caso sviluppato un programma di educazione alimentare che deve partire ad essere applicato nelle scuole. Abbiamo intenzione di diffondere una cultura alimentare perché una scelta consapevole aiuta decisamente a migliorare lo stato di salute."

Citiamo il prof Berrino che da anni schiera con tante di prove sull'argomento riconosciute a livello mondiale come il decalogo del WCRF (Fondo mondiale per la ricerca sul cancro) che detta 10 punti importante per la prevenzioni di malattie, l'alimentazione è una base importante per avere salute e di conseguenza benessere.

Antonella Buscaglia: "A Biella ci sono realtà come il Fondo Edo Tempia e Lilt Biella che stanno lavorando in questa direzione e vanno quindi sostenute tutte le iniziative di educazione al benessere. Noi pensiamo che investire sulla salute sia il miglior investimento che possiamo fare. Occorre fare un piano di prevenzione della malattia, oltre che con l'alimentazione, anche con l'attività sportiva. Più salute, meno spese per la collettività, più aggregazione sociale. Un'equazione vincente che fa parte del programma partecipativo del MoVimento 5 Stelle Biella."

Tornando alla notizia dell'ormai imminente trasloco dell'ospedale ci chiediamo che vantaggio reale porterà a Biella il nuovo ospedale? Toccherà anche i commercianti di Biella che vedranno un ulteriore calo delle vendite gravando sulle difficoltà che già conoscono. Se poi pensiamo al parcheggio a pagamento non possiamo essere d'accordo con chi decide di fare le opere pubbliche a debito (vedi project financing) facendo fare profitti ai privati. E' paradossale.

Link di approfondimento:
https://www.youtube.com/watch?v=k10SoSJod1A