GRAZIE 2.805 VOLTE! IL "3° INCOMODO" ENTRA IN COMUNE

GRAZIE DAVVERO DI CUORE a tutti i biellesi che ci hanno sostenuto in questi mesi, in queste settimane, in questi giorni. Noi ce l'abbiamo messa davvero tutta, come cittadini volontari autofinanziati, in questa sfida "Davide vs Golia". Ora avremo un buon gruppo di 17 cittadini liberi dalle lobbies nel Parlamento Europeo ( http://www.beppegrillo.it/2014/05/i_17_eletti_del_m5s_al_parlamento_euro... ) e questa è una notizia stupenda! GRAZIE ancora a chi lo ha reso possibile.

In Regione siamo diventati la 2a forza politica (21% dopo il 3% del 2010: http://www.repubblica.it/static/speciale/2014/elezioni/regionali/piemont... ) con ben 8 consiglieri regionali eletti ed a Biella siamo la 3a forza politica della città (11,7%, dopo PD e Forza Italia: http://www.comune.biella.it/sito/index.php?speciale-elezioni-2014 )! E siamo certi di poter fare ancora meglio in futuro, grazie alla vostra partecipazione, ai vostri suggerimenti e con il sostegno di tutti.

Vorremmo ringraziare in particolare, uno per uno, tutti i 2.805 cittadini di Biella che hanno sostenuto la candidatura della nostra portavoce Antonella Buscaglia e della nostra lista, permettendoci di entrare in Consiglio Comunale. Si apre una nuova pagina per Biella, quella che ci vede come protagonisti. Protagonisti nelle vesti di terzi incomodi in un ballottaggio che avrà l’arduo compito di promuovere un gruppo politico o bocciarne un altro.

A fare i conti sembra strano che 26 cittadini armati semplicemente di entusiasmo, volontà e coraggio non da poco siano arrivati a prendere una percentuale molto vicina al 12% al primo turno contro chi con 300 candidati complessivi si presenta ad un secondo turno ancora senza un risultato sicuro sulla carta. Lo aspettiamo anche noi questo risultato, certo, per capire a quale gruppo dovremo fare opposizione. Noi siamo convinti che non ci possa essere alleanza con chi ha già governato e si è reso a suo tempo complice dell'attuale situazione di Biella. Per il voto del ballottaggio diamo quindi libertà di coscienza: ci sarà chi non andrà a votare e chi ci andrà, non diamo indicazioni perchè semplicemente i voti non ci appartengono (è anche per questo che non abbiamo mai detto "ci rubate voti" come in passato invece è avvenuto da parte di altri partiti). Votare è per noi un diritto fondamentale (va sempre fatto leggendo bene il programma e valutando la storia delle persone), ma riteniamo responsabili allo stesso modo i partiti dell'attuale situazione di Biella, altrimenti non ci saremmo candidati alle amministrative.

Le urne ci hanno eletti con patto chiaro da subito opposizione. La faremo, ben informata, ben costruita. Non verremo meno al nostro impegno di spostare gli equilibri di maggioranza verso quello che è il nostro programma, e non siamo sprovveduti, lo sappiamo bene che non sarà facile riuscire a farlo applicare dalla maggioranza del PD o di Forza Italia, ma ci proveremo nel pieno rispetto del nostro primo accordo con i nostri concittadini. Grazie, davvero grazie per il sostegno che ci avete dato, per aver creduto in noi. Da oggi continuiamo più convinti di prima a lavorare per la nostra Biella, una Biella che deve tornare ai cittadini. Stiamo lavorando ad un'iniziativa per essere protagonisti in questo ballottaggio, perché sì, ora che ci siamo anche noi non gli conviene ignorarci. Loro non molleranno mai, noi neppure.