Indagine sui dipendenti ASL: interrogazione in regione ma Saitta non parla

Ospedale di Biella

La Regione continua ad ignorare lo scandalo che sta investendo la sanità biellese dove 5 dipendenti dell’ASL risultano indagati per reati gravi, alcuni addirittura per presunto omicidio colposo. Abbiamo portato la questione in Consiglio regionale chiedendo all’assessore Saitta quali interventi intenda porre in atto, come ad esempio un’indagine interna per fare chiarezza.

Dalla risposta dell’assessore è emerso addirittura maggiore interesse per le “lettere anonime” che starebbero circolando sulla vicenda piuttosto che sui gravissimi reati contestati dagli inquirenti.

Saitta come al solito non prende posizione, limitandosi a dichiarazioni pilatesche e senza nemmeno annunciare nessun tipo di provvedimento. A nostro avviso si tratta di una situazione decisamente preoccupante, la Regione anziché fare il “convitato di pietra” in tutta questa vicenda dovrebbe piuttosto intervenire quantomeno per appurare la correttezza delle procedure adottate all’interno dell’azienda sanitaria nel periodo dei fatti contestati.

Tags: