La Giunta Gentile? #PromesseDaMarinaio. Nuove proposte su Cultura e Sport dal M5S Biella

Oggi abbiamo consegnato ufficialmente il materiale burocratico per partecipare alle Amministrative del 25 maggio per Biella e alle Regionali sempre del 25 maggio per il Piemonte!

Non ci fermiamo mai ed eccoci ad aggiornarvi con una nuova puntata di #PromesseDaMarinaio. Il M5S Biella non avrà un Sindaco part-time, come si è sempre comportato Gentile, impegnato a fare il Preside ed il Sindaco allo stesso momento. Il MoVimento 5 Stelle, se riceverà la fiducia dei concittadini, non avrà nemmeno una giunta di VIP dello sport o dello spettacolo (pura operazione di marketing a discapito dei biellesi: http://www.laprovinciadibiella.it/web/dadamo-non-doveva-candidarsi-5193), come propongono la sinistra e la destra, ormai privi di idee e obbligati a prendere spunto dal nostro programma che hanno sempre denigrato e che difficilmente realizzeranno dopo che le proposte di noi cittadini sono state ignorate per tutte le due ultime legislature, di sinistra prima e di destra poi.

Il nostro migliore spot continuano ad essere proprio il PD e Forza Italia (che naturalmente si nascondono per la vergogna dietro il logo di apparenti liste civiche e mostrano solo a due passi dalle elezioni). Noi desideriamo un cambiamento non al 50% per Biella, ma un cambiamento al 100%. Siamo stufi del "meno peggio", non intendiamo quindi apparire presuntuosi, ci sembra oggettivo che è difficile fare peggio di chi ha governato sino ad ora, portando la Città ad avere un debito di 56 milioni di euro. Come a Parma siamo pronti a riportare la primavera a Biella, a realizzare un nuovo rinascimento per la Città. E questo lo dimostrano le centinaia di proposte che continuiamo a fare dal blog www.biella5stelle.it e che son presenti nel nostro programma partecipativo costruito in 7 anni di volontariato sul territorio.

Il tempo delle false promesse è finito. Ancora c'è il PD locale che si spaccia contrario alle Slot Machines mentre lo stesso partito in Parlamento ha votato pochi mesi fa a favore delle lobbies, anche perchè diversi uomini del partito sono finanziati dalle lobbies stesse come denunciato dal M5S in Parlamento ( http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/22/politica-e-gioco-dazzardo-m5s... ).

Stessa storia vale per la Giunta Gentile, che anche sui temi della Cultura, dello Sport e del Turismo nel 2009 ha raccontato un bel po' di #PromesseDaMarinaio.

Cultura e sport (il virgolettato sono le parole prese dal programma di Gentile del 2009):
- "A Biella, tra l’altro, mancano sale e strutture per prove musicali. Va fatta una seria riflessione - anche in sinergia con le istituzioni scolastiche - per favorire lo studio e la pratica della muscia in contesti diversi. E’ sempre più necessario passare dalla politica del contributo “a pioggia” a quello dello stimolo a fare impresa culturale, secondo il principio di sussidiarietà". Cosa è avvenuto in realtà in questi anni? A suon di delibere di giunta ci sono centinaia di migliaia di euro che sono stati donati dal Comune ad associazioni proprio tramite contributi "a pioggia" che non permettono di dare stabilità alla cultura e al volontariato locale, ma determinano un atto di carità che la città compie senza dare indipendenza nel medio-lungo termine a queste realtà. Noi pensiamo alla Biella del 2020 e nel nostro programma partecipativo per questo abbiamo inserito ad es. i laboratori artistici per riutilizzare gli spazi dismessi del Comune.
- "intervento sulle strutture - sportive comunali - finalizzato ad un concreto risparmio energetico". Dove sono stati effettuati questi risparmi? E' da tempo che chiediamo di intraprendere la strada del risparmio energetico, permetterebbe un grande risparmio nel medio-lungo periodo per la città. Ma non ci risulta che siano state fatte serie operazioni di coibentazione delle proprietà comunali.

Turismo:
- "Biella città universitaria, biella città dello sport" siamo la città del basket ormai per definizione e quanto si investe in questo senso. Noi vorremmo migliorare il settore sportivo dando ad esso il valore anche sociale ed educativo che ricopre. E allora perchè ad es. non migliorare la manutenzione dei campetti da basket attualmente esistenti sul territorio comunale? Basti pensare a quello dell'Oremo, che è in pessime condizioni da tempo.
- "attrarre flussi turistici rispettosi della natura" e "parco fluviale del Cervo" non ci risulta che siano stati mossi significativi passi avanti in tal proposito. Noi pensiamo sia una buona idea quella di sviluppare il turismo considerando Biella come epicentro del Biellese, un territorio tutto da esplorare!
- "il settore turismo verrà considerato come strategica opportunità di sviluppo per l’intero territorio biellese. A Biella il turista dovrà trovare facilmente il punto di vendita dei prodotti alimentare tipici biellesi" scusate ma ci scappa da ridere, se non piangere! Arrivati in stazione a Biella nemmeno si capisce come raggiungere l'ATL! ATL che dovrebbe rivedere gli orari per migliorare l'accoglienza, così come non è possibile che a bilancio comunale si preveda con solo lo 0,1% dell'impegno economico della città di poter rilanciare questo settore, che potrebbe invece far sviluppare nuova occupazione legata al benessere del territorio, considerati i prodotti enogastronomici che si potrebbero valorizzare.
- "Troveremo la giusta comunicazione per indicare luoghi e opere da vedere e da capire" e "un’attenzione particolare va dedicata al parco burcina “felice piacenza” e alla conca di Oropa". Niente male i risultati ottenuti se consideriamo che è nato un Comitato Salviamo La Cestovia e una community dal nome "SOS Burcina" proprio per rimediare come cittadini alla bassa lungimiranza e incompetenza amministrativa mostrata dalla Giunta Gentile su tali argomenti.
- "Promozione di un mercato di prodotti tipici “da fattoria” in Piazza Cisterna al Piazzo" non ci risulta che questa parte del programma sia stata sviluppata, un punto che ci avrebbe trovato d'accordo. Perchè le buone idee non hanno colore, troppo spesso però le buone idee vengono raccontate in campagna elettorale e poi, come si può vedere dalle #PromesseDaMarinaio che stiamo raccogliendo, molto poco spesso realizzate.

Cogliamo ora l'occasione per mandare un saluto a tutti i cittadini che ci seguono augurando un buon 25 aprile. Vorremmo ricordare a tal proposito le parole di Primo Levi, che ci ricorda che oggi tutti noi dobbiamo portare avanti quell'impegno portato avanti dai nostri nonni partigiani: “Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l’ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti.”