In MoVimento dal 2007 perché Biella torni ai cittadini #ContoAllaRovescia

Ecco un breve riassunto (incompleto, ma significativo) delle nostre attività in questi anni. Abbiamo iniziato nel 2007, con la proposta di legge Parlamento Pulito (tutt'ora inattuata, che chiedeva: via i condannati in via definitiva, limite di due legislature e preferenza diretti dei parlamentari) come Grilli Biellesi. Ora come MoVimento 5 Stelle ci presentiamo alle Comunali 2014 di Biella per vincerle. E vediamo questo come il migliore mezzo per realizzare i progetti che da quasi 7 anni, portiamo avanti come cittadini-volontari tramite il programma partecipativo.

Noi pensiamo sia positivo l'interesse alla politica, da parte di tutti i cittadini, ci spaventano e combattiamo però quei personaggi/politici che si avvicinano giusto sotto elezioni e magari spariscono subito dopo. Auspichiamo un interesse civico della cittadinanza sempre maggiore per ricostruire Biella dopo 20 anni di governo di destra e sinistra che ha portato a circa 56 milioni di euro di debito in cui versa ora la Città.

Abbiamo studiato in questi anni, coinvolgendo i massimi esperti a livello nazionale ed internazionale: vedi Paul Connet, ideatore della strategia Rifiuti Zero ed applicatore della stessa a San Francisco, Carla Poli ideatrice del Modello Vedelago alternativo agli inceneritori oppure i corsi che stiamo seguendo presso l'Associazione Comuni Virtuosi tramite la Scuola di Altra Amministrazione.

Anno 2007: Nascono i Grilli Biellesi, un gruppo non-profit che si impegna a far rispettare la democrazia, fornire informazione vera al paese ed è formato da soli volontari. Non ricevono soldi da partiti. Non ricevono soldi dallo Stato. Non hanno sponsor, non li vogliono, si autofinanziamo con offerte libere. Sono totalmente indipendenti da qualunque partito politico, anche se un iscritto appartenesse a qualche partito specifico sarebbe parte dei Grilli Biellesi come persona fisica, cittadino Biellese, e non come rappresentante di un certo schieramento.

Da mercoledì 19 dicembre 2007 i "Grilli biellesi" sono ufficialmente riconosciuti come un'associazione di volontariato non-profit per l'impegno civico e la tutela dei diritti dei cittadini. Dopo anni di impegno e di tentativo di dialogo con le istituzioni, i volontari de I Grilli Biellesi sono confluiti nel MoVimento 5 Stelle per poter portare le proprie esperienze, le idee e le proposte all’interno delle istituzioni. Siamo convinti che la cittadinanza, data la possibilità di partecipare, potrà arricchire il nostro programma - in continua evoluzione dal 2007 - di utilissime idee.

Ecco i settori nei quali ci siamo impegnati:

Ambiente e acqua pubblica

Nell’autunno del 2009 abbiamo interpellato gli assessori all'ambiente del Piemonte e provinciale per chiarimenti circa la proposta di privatizzazione dell'acqua, di gestione dei rifiuti con termovalorizzatore, e riguardo la diga sul Sessera. Abbiamo inoltre partecipato allo "SpazzaTour" (visita alle cave e alle discariche nei dintorni di Cavaglià) organizzando la proiezione di un documentario a tema. Da segnalare l’intervista all'assessore all'ambiente del Piemonte all'Expo Ecolife.

A inizio 2010 ci siamo occupati della misurazione dello spreco delle fontane pubbliche di Biella causati dalla semplice mancanza di rubinetti a tempo o manopole con invio di segnalazione al Sindaco e ai consiglieri di Biella. Abbiamo inoltre raccolto firme a sostegno dei tre referendum del "Forum italiano dei movimenti per l'acqua" per mantenere l'acqua pubblica.

Nel maggio / giugno dello stresso anno abbiamo inviato osservazioni sulla Pedemontana Piemontese, partecipato in Valsessera alla marcia contro la diga organizzata dal comitato "Custodiamo la Valsessera" e organizzato la visita del consigliere Davide Bono in Valledora.

Nell’agosto 2010 abbiamo sollevato la questione degli erbicidi utilizzati nel biellese, potenzialmente pericolosi per la salute e per l’ambiente.

Nell’autunno dello stesso anno abbiamo partecipato a un incontro presso il lago di Viverone sui rischi per il futuro del lago in seguito all’aggiornamento della disciplina della navigazione.

Ci siamo inoltre attivati per portare a conoscenza dei cittadini gli effetti che avrebbe provocato la Legge Finanziaria 2008 sulla privatizzazione dell’acqua.

Nel novembre 2010 abbiamo aderito a una serata di informazione sull'energia nucleare (relatore Mario Agostinelli, ricercatore ENEA e portavoce del "Contratto Mondiale per l'Energia e il Clima").

Abbiamo inoltre espresso dubbi sull’impatto ambientale del progetto di potenziamento della centrale turbo-gas di Cerreto Castello e partecipato a Pray incontro "REFERENDUM DIGA: OPPORTUNITA' o TRAPPOLA?” promosso dall'Associazione "Custodiamo la Valsessera".

Rifiuti Zero

Nel gennaio 2008 abbiamo organizzato una conferenza con Paul Connett, Prof. di chimica ambientale alla St. Lawrence University di New York ed ideatore della "Strategia Rifiuti Zero" e abbiamo realizzato un corso di compostaggio domestico.

L’iniziativa è proseguita nell’estate partecipando a Novara a un incontro con Carla Poli, direttrice della struttura di Vedelago (TV) dove utilizzano sistemi concreti per l'aumento della percentuale della differenziata. In seguito la Giunta provinciale si è impegnata a organizzare un incontro con Carla Poli, incontro avvenuto a fine settembre 2009.

Sempre a settembre abbiamo partecipato alla proiezione documentario "Valledora, la terra del rifiuto".

Impegno istituzionale

Il 25 aprile 2008 abbiamo partecipato al V2-Day e raccogliendo oltre mille firme per ogni referendum su: abolizione dell'ordine dei giornalisti, abolizione dei finanziamenti pubblici all'editoria, abolizione della legge Gasparri

Nel settembre dello stesso anno due membri dell’associazione Grilli Biellesi, si sono recati al consiglio comunale di Cavaglià per riprendere la seduta aperta al pubblico dando il via all'operazione denominata "fiato sul collo", volta a rendere trasparenti gli atti degli amministratori.

Nella primavera del 2009 abbiamo lancianto l’iniziativa “Intervista ai candidati sindaci del Comune di Biella” in occasione delle imminenti amministrative per porre domande di pubblico interesse sollevate dalla cittadinanza biellese. Dei 9 candidati sindaci, alla nostra videocamera, si sono presentati in cinque.

Nel dicembre 2010 sono stati donati 1.000 euro dal fondo "Progetti a 5 stelle" del gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Piemonte al progetto "L'aquilone", sottotitolato "Percorsi per l'autodeterminazione e l'autonomia del disabile", promosso dall'associazione di volontariato A.Gen.D.A.

Febbraio 2011: Intervento di Beppe Grillo dal suo blog per Biella, ottavo capoluogo d'Italia e secondo in Piemonte per indebitamento.

Mobilitazione per i referendum abrogativi del 12 e 13 giugno che intendono ripubblicizzare l'acqua e fermare la costruzione di centrali nucleari.

Petizione "io pago io decido", iniziativa del neo-nato comitato "Più democrazia a Biella" per proporre: bilancio partecipativo, referendum propositivo senza quorum (raccolta di firme replicata nel maggio 2012).

Nel dicembre 2011 abbiamo depositato un’interrogazione regionale sui Centri Per l'Impiego e sulla loro gestione.

Marzo 2012 presso la scuola primaria Villaggio Lamarmora, assemblea dei genitori per discutere degli aumenti dei costi della scuola.

Viabilità

Estate / autunno 2009 doppio evento per la Critical Mass biellese la biciclettata disorganizzata in seguito alle quali viene inviata una lettera al Sindaco, al consiglio comunale e per conoscenza ai giornali invitando l’amministrazione a realizzare nuove piste ciclabili a Biella, rendere più sicure e migliorare quelle già esistenti, promuovere il bike sharing.

Ottobre 2010 incontro con l'assessore all'ambiente e trasporti di Biella sul tema piste ciclabili e presentazione di proposte.

Conferenze su economia, legalità, salute

Maggio 2008 Marco Travaglio ospite per presentare il libro "Se li conosci li eviti", sottotitolo «Riciclati, imputati, condannati, fannulloni del nuovo Parlamento» e, a ottobre, ospite Maurizio Pallante, presidente dell'associazione "Movimento per la decrescita felice” per conferenza "Società sostenibile".

A novembre 2008 ospiti per conferenza sulla legalità Salvatore Borsellino, Bruno Tinti (Procuratore aggiunto a Torino) e Daniele Martinelli (giornalista e blogger). Per la serata "Vedo, Sento, Parlo".

Nel febbraio 2009 ospiti Maurizio Pallante e un portavoce del GASB (Gruppo di Acquisto Solidale di Biella) e un portavoce del Movimento Valledora.

A maggio dello stesso anno incontro con il giornalista Carlo Vulpio e con il giudice Clementina Forleo per la conferenza su legalità ed antimafia.

A ottobre abbiamo partecipato all’incontro con il dott. Franco Berrino, direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Preditiva dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, ospite del Fondo Edo Tempia a Città Studi dove siè parlato di prevenzione e corretta alimentazione.

A marzo 2011 conferenza ArcipelagoScec, organizzata da GASB, Banca Etica Biella e Fondazione Pistoletto.

Nel maggio 2011 si è organizzato un incontro interamente dedicato alle proposte della cittadinanza per rendere più vivibile la nostra città con partecipazione di Paolo Michelotto, esperto di democrazia diretta.

Open Source

A dicembre 2007 primo Linux Day, iniziativa a favore dell’open source

Il 14 aprile 2009 incontro alla scuola elementare di Netro per documentare un esempio virtuoso. Intervista all'insegnante Michele Valli e alla sistemista informatica Fiorenza Meini su come hanno gestito il laboratorio informatico della scuola.
A ottobre 2009 Linux Day di Biella organizzato dall’associazione di volontariato BILUG (Biella Linux User Group) per la divulgazione di software libero.

Dall’anno 2013 ci stiamo occupando di trovare soluzioni mirate agli annosi problemi della nostra città, con Gruppi di Lavoro dedicati: Ambiente, Attività Culturali e Sportive, Attività Istituzionali, Comunicazione, Lavoro, Promozione & Partecipazione, Sanità e Sociale, Trasporti e Mobilità.

Abbiamo incontrato associazioni di categoria, organizzato riunioni e incontri con esperti, sostenuto proposte di legge (come quelle su Rifiuti Zero), organizzato “Slot Mob” a Biella per sensibilizzare rispetto ai danni del gioco d'azzardo patologico che sottrae all'economia locale e, per non farci mancare nulla, abbiamo addirittura intervistato i giornalisti locali.

Tutte le nostre attività sono ben documentate sul forum www.biella5stelle.it.