Parcheggi a pagamento: come vengono spesi i proventi?

Il MoVimento 5 Stelle Biella ha presentato un’interrogazione sui parcheggi a pagamento in città e si domanda se dalla gestione Bi.Park vi sono proventi e come vengono spesi.
Partendo dal presupposto che l’amministrazione comunale ha il dovere di rendicontare ai cittadini dove finiscono i soldi pubblici, l’articolo 7 al comma 7 del codice della strada recita:
I proventi dei parcheggi a pagamento, in quanto spettanti agli enti proprietari della strada, sono destinati alla installazione, costruzione e gestione di parcheggi in superficie, sopraelevati o sotterranei, e al loro miglioramento nonché a interventi per il finanziamento del trasporto pubblico locale e per migliorare la mobilità urbana.
Il M5S trova molto interessante l’ultimo periodo dell’articolo di legge: in un momento di tagli al trasporto pubblico, in un momento dove il bilancio ATAP è improntato al risparmio diminuendo il servizio, e quindi a un rischio reale di un minor uso del mezzo pubblico, è importante verificare se ci sono i presupposti per impegnare il ricavo delle “zone blu” per rendere più efficiente il trasporto pubblico locale.