Parte l'iniziativa "Tagga la magagna": segnalaci il problema e proponi la soluzione

Il MoVimento 5 Stelle è pieno di proposte, di idee. Ne facciamo da 7 anni a questa parte all'amministrazione comunale e se ci proponiamo ora per governare Biella è perchè, inascoltati dai politici, abbiamo compreso che è necessario occuparsi in prima persona del bene comune.

Per questo invitiamo a partecipare i nostri concittadini a migliorare il nostro territorio. Nessun altro lo farà al posto nostro. Per questo invitiamo chi ci segue, la cittadinanza, a partecipare all'iniziativa "Tagga la magagna", giocando un po' con le parole (tagga è il linguaggio di Facebook per indicare una foto a qualche amico), per segnalarci con il proprio smartphone o fotocamera o videocamera un problema presente a Biella ed una possibile soluzione per risolverlo. Perchè vogliamo essere sempre propositivi. La foto o il materiale così prodotto ci può essere inviato via e-mail a info@biella5stelle.it oppure può essere pubblicato sulla bacheca della pagina Facebook denominata "MoVimento 5 Stelle Biella" (link: https://www.facebook.com/pages/MoVimento-5-Stelle-Biella/163965833632815... ).

Iniziamo noi, da un paio di magagne. Che parlano di sicurezza, mobilità e sociale.
La situazione dei parcheggiatori abusivi che si trovano tra via Cernaia e via Repubblica è diventata ormai insostenibile e ingiusta, per tutti. Ultimamente alcuni di noi cittadini/attivisti han individuato almeno una decina di parcheggiatori abusivi nel parcheggio dietro all'ospedale di Biella. Non ci risultano problemi di danni alle auto attualmente, ma oltre ad essere una pratica illegale e potenzialmente pericolosa, non è corretto che l'amministrazione comunale carichi su noi biellesi una responsabilità sociale di cittadini che non possono essere sostenuti dall'elemosina di altri cittadini. Altrimenti rimarranno lì a vita!

E' risaputo che alcune delle persone tra quelle che sostano spesso nel parcheggio citato provengono da situazioni disagiate, hanno magari un passato o un presente al Centro d'accoglienza di Biella (dove tra l'altro alcuni nostri attivisti hanno anche fatto volontariato). Conosciamo quindi bene la situazione di degrado sociale, ma non è accollando il sostegno economico di queste persone disagiate ai cittadini che si risolverà la situazione!

Quando diciamo che "nessuno deve rimanere indietro" intendiamo che la Pubblica Amministrazione deve prendersi carico di queste situazioni e dare delle risposte. Piuttosto di andare a costruire parcheggi nuovi con nuove spese sotto il Piazzo di Biella (proposta del centrodestra) o al posto dell'ospedale (proposta del centrosinistra), non avrebbe forse più senso accordarsi con la proprietà attuale del terreno del parcheggio in questione e sistemarlo - togliendo le attuali buche -? Premettendo che vanno trovate attività lavorative per queste persone che vivono il disagio sociale e per questo fanno i parcheggiatori abusivi (ad es. si potrebbero coinvolgere per dei progetti di orti cittadini prendendo spunto da Roppolo: http://www.newsbiella.it/2014/03/19/leggi-notizia/argomenti/basso-bielle... ), forse avrebbe comunque più senso un parcheggio più curato che porti i soldi al Comune (che potrebbe investire questi soldi per sistemare meglio il parcheggio e dare nuovi servizi) invece di dare denaro illegalmente e dalle tasche di noi cittadini a delle persone che non hanno bisogno della nostra elemosina, ma di costruirsi una nuova vita.

Altra "magagna" che abbiamo riscontrato, sempre in tema di mobilità, è il parcheggio - pieno di veri e propri "crateri" - all'incrocio tra via Torino e via Lamarmora nei pressi dei Giardini Zumaglini: anche ciò che non è di proprietà del Comune ha come responsabile di eventuali danni a veicoli o persone l'amministrazione che gestisce quel parcheggio. E poi ci risulta che son stati investiti 100.000 euro per sistemarlo, ma a cosa sono serviti? Son già stati fatti i lavori? Perchè a noi non sembra cambiato nulla.

Questi lavori di risistemazione urbanistica potrebbero essere fatti poi dando la priorità alle persone più in difficoltà, iniziando a ricostruire quel tessuto sociale di solidarietà di cui abbiamo bisogno come l'ossigeno in città. A Parma con il Sindaco a 5 Stelle Pizzarotti - che il nostro Candidato Sindaco Antonella Buscaglia ha incontrato pochi giorni fa - questa priorità è stata data con un investimento di 200.000 euro di lavori privilegiando l'occupazione delle fasce più deboli ( http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/08/23/parma-lavori-temporanei-ai-di... ). Cosa aspettiamo a copiare le buone idee? Essere competenti significa anche saper riconoscere le buone idee ed applicarle al più presto. Siamo sempre più convinti che anche in questo caso, se non lo faremo noi, non lo farà nessun altro.

Link di approfondimento:
http://www.comune.biella.it/sito/file/biellaonline/determinazioni/2012/s...
http://www.biella5stelle.it/forum/download/file.php?id=932