Riconosciamo lo stato di Palestina

Palestina

E' inutile nascondersi dietro belle parole, non esistono strade semplici né scorciatoie per arrivare ad una situazione stabile tra Israele e Palestina. Quel che esiste però è una speranza di pace, da perseguire ardentemente con ogni mezzo per far sì che il massacro dei palestinesi nella zona di Gaza abbia fine, per ridare dignità ad un popolo vittima e martire.
Questa strada passa da alcune tappe obbligate ed il riconoscimento dello stato di Palestina, in tal senso, è il primo passo in cui adoperarsi.
Il gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Biella si fa portavoce dell'associazione biellesi per la Palestina libera, con cui è felice di poter collaborare, e accoglie la loro proposta di mozione per il riconoscimento dello stato di Palestina.
Chiediamo al sindaco e a tutto il consiglio comunale di mantenere gli intenti proposti davanti all'ambasciatrice palestinese in visita a Biella proprio in questi giorni, non lasciamo cadere le sue speranze nel vuoto.
Chiediamo insieme a gran voce, per la pace che tanto desideriamo, che il governo e il parlamento deliberino il riconoscimento dello stato di Palestina in modo univoco e non negoziabile, come già fatto da altri stati di un'Europa a cui spesso si guarda per avere guida e direzione.
"Sig. Sindaco, il gruppo consiliare Movimento 5 Stelle con tutti gli attivisti, le rinnovano quanto chiesto da Mai Al-Kaila, avvicini Biella alla Palestina, e se non è possibile portare Biella in Palestina porti un gesto concreto, di amicizia ad un popolo vittima di sessanta anni di soprusi. I palestinesi ed i biellesi non lo dimenticheranno."

Movimento 5 Stelle Biella