Sono tutti 5 stelle sotto elezioni: non fatevi fregare, diffidate dalle imitazioni e votate per voi! #vinciamonoi

Inutile essere lunghi, il succo del discorso è che ciò che vediamo accadere a Biella non è altro che una riproduzione di ciò che avviene in Parlamento: ogni 5 anni (o anche meno) i partiti si ripresentano innanzi a noi cittadini, mostrandosi sempre come i salvatori della patria e inventandosi promesse di ogni tipo.

Lo fanno nella maniera più becera: investono, come il centrosinistra, oltre 9.000 euro negli ultimi due-tre mesi di campagna elettorale (noi abbiamo previsto una spesa entro i 2.000 euro circa totali, cifre veramente da capogiro :D) e COPIANO SPUDORATAMENTE e a più non posso l'unico programma attualmente esistente o quello migliore (valutate voi), ossia il nostro ( http://www.biella5stelle.it/content/programma ), quello del MoVimento 5 Stelle. E poi magari si auto-intervistano riuscendo in diversi minuti di filmato a non portare nemmeno mezza proposta concreta per la città. Chi non ha idee mette soldi, ma a Biella serve invece a nostro parere razionalità e innovazione.

Dopo SETTE lunghi anni di impegno da cittadini, nei quali siamo stati ignorati / sbeffeggiati / insultati ora chiedono a noi, i partiti, a 60 giorni dalle elezioni di andare ad incontrarli. Per parlare di cosa?!! Che senso ha interpellare i cittadini il giorno prima delle elezioni? Un conto è "ascoltare" in questa maniera, un'altra è come abbiamo fatto noi, costruire un programma partecipativo che è iniziato 7 anni fa. Noi ci siamo candidati per mandarli #tuttiacasa, non ne possiamo più dei danni che hanno fatto a Biella e all'Italia e dell'opportunismo che contraddistinguono i partiti, PD e Forza Italia & Co. ad ogni tornata elettorale. Noi contiamo sulla capacità di discernere dei cittadini, tra chi li ha sempre illusi e chi li tratta con dignità, perché la differenza è questa: illusioni - rispetto e realtà dei fatti.

Ed una di queste realtà è che i cittadini di Biella oggi nutrono poca (37,7%) o nessuna (27,8%) fiducia nell'attuale Amministrazione Gentile (per un totale di 65,5% di SFIDUCIA), nonostante quest'ultimo cerchi disperatamente di "sbianchettare" i dati dalle ricerche. Abbiamo chiesto delle azioni molto semplici, anche in queste ultime settimane ai Candidati Sindaci dei partiti: accettate il nostro IMPEGNO PER IL BENE COMUNE ( http://www.biella5stelle.it/content/firmatequi-antonella-buscaglia-lanci... ) basato su Rinnovamento della politica, Partecipazione e Meritocrazia. Gentile non si è fatto nemmeno sentire e nessuno è stato capace di sottoscrivere tout court le nostre 3 semplici proposte.

Da Gentile poi attendiamo risposta da febbraio ( http://www.biella5stelle.it/content/scrutatori-vengano-scelti-tra-i-diso... ) affinchè gli scrutatori vengano scelti tra i disoccupati. Un piccolo gesto che sarebbe però significativo. Anche qua si nota quanto interessi agli attuali politici l'opinione e le proposte della cittadinanza: zero assoluto.

Noi intendiamo applicare a Biella la straordinaria normalità di una sana e pulita amministrazione. Quindi, applicando il Regolamento del Consiglio Comunale (art. 18, pagina 10), consigli comunali aperti anche al pubblico PER LA PRIMA VOLTA nella storia di Biella tramite l'istruttoria pubblica. Registrando e diffondendo in trasparenza il consiglio comunale con un archivio digitale sempre disponibile (applicando quanto previsto dall'art. 26, comma4 del Regolamento).

Se la credibilità è ciò che manca agli attuali partiti di destra e sinistra, nascondendo vergognosamente i propri loghi (chi li ha visti in questa campagna elettorale? Paura del dissenso, forse? Timore di essere riconosciuti per aver indebitato la città di 56 MILIONI DI EURO, 3° capoluogo di provincia del Piemonte?) costretti a tentare di usare come "ariete" facce apparentemente nuove (alla Renzi, insomma) ma di persone iscritte da sempre ai suddetti partiti, un'altra differenza che riscontriamo a tal proposito è proprio l'assenza di creatività e di propositività.

Il nostro programma è in continua evoluzione e arricchito dalle idee della cittadinanza, al centro di tutto abbiamo posto il LAVORO e il SOCIALE, oltre alla questione dell'AMBIENTE.

Una delle proposte quindi già portate avanti da altri gruppi del M5S in Italia e che intendiamo ora applicare anche noi a Biella è quella delle Zone Franche Urbane. Ossia la possibilità di attivare programmi di defiscalizzazione per il supporto di piccole e micro imprese in città con l’obiettivo prioritario di favorire lo sviluppo economico e sociale in aree caratterizzate da disagio sociale, economico e occupazionale e con potenzialità di sviluppo inespresse. Al di là dei progetti che possono avere un sostegno statale ed europeo, ogni proposta del M5S Biella è concretamente realizzabile in breve tempo (a differenza dei "vicini di banco" che ci copiano senza, a nostro parere, avere la competenza necessaria) e per questo pubblicheremo nei prossimi giorni una scheda con la nostra proposta di sviluppo della città tramite un utilizzo più efficiente ed efficace delle risorse comunali di Biella.

Ricordiamoci, concittadini: le elezioni di maggio sono un referendum, o #vinciamonoi cittadini onesti e che hanno una Biella diversa in testa o vincono loro e le cose restano uguali. Siamo intanto sempre in attesa di sapere se i partiti intendono o meno sottoscrivere di fronte ai cittadini l'impegno in tre punti proposto dal M5S: #FirmateQui ( http://www.biella5stelle.it/content/firmatequi-antonella-buscaglia-lanci... ).

Link di approfondimento:
http://www.laprovinciadibiella.it/web/«sbianchettato-il-sondaggio-scomodo»-4765
http://www.newsbiella.it/leggi-notizia/argomenti/speciale-elezioni-1/art...
http://www.comune.biella.it/sito/file/biellaonline/regolamenti/Regolamen...
http://www.viverefabriano.it/upload/2014_02/210020_Mozione28IstituzioneZ...