Luisella Neri: candidata biellese per la Regione Piemonte

Luisella Neri: candidata biellese per la Regione Piemonte
3 febbraio 2019 Movimento 5 Stelle Biella

Nel prossimo mese di maggio verremo chiamati alle urne per esprimere le nostre preferenze alle amministrative di Biella, ma anche per le regionali e le europee.
Il M5S di Biella, oltre a concorrere per il Comune, presenterà anche due candidate per la regione e oggi cominciamo a conoscere meglio la prima: Luisella Neri.
Ha 47 anni, nata e cresciuta a Biella, un diploma di laurea in amministrazione aziendale e una lunga esperienza come responsabile di un agenzia di somministrazione lavoro( ex interinale) oggi si occupa di contrattualistica in Banca
Entra nel Movimento 5 Stelle di Biella nel 2013,  nell’ultima campagna elettorale si è dedicata occupata alla parte di programma inerente il lavoro e le attività produttive.
Attualmente è consigliera comunale a Biella.
Perché si candida? ce lo spiega personalmente:

Voglio portare avanti i temi per me più importanti per il nostro territorio, ritengo che ad oggi non abbiamo ricevuto riscontri adeguati dalla regione, la crisi biellese non è passata e il biellese e i suoi cittadini ne risentono ancora. Temi importanti come lavoro, istruzione, attività produttive, trasporti e servizi, aiuto alle fasce più deboli giovani o meno giovani, aiuti alle famiglie, devono essere portati avanti con forza e con partecipazione, non devono essere ricordati solo nelle campagne elettorali. Nessuno deve rimanere indietro. Le persone devono poter decidere se vogliono rimanere nel nostro territorio o andare via, NON devono essere obbligate ad andarsene. Credo fortemente che i politici debbano riprendere il contatto con il territorio e i loro abitanti, i cittadini devono essere stimolati a partecipare ed essere coinvolti nelle decisioni politiche importanti sia per la nostra regione che per il nostro paese. In questi mesi ho incontrato cittadini, associazioni ed attività presenti sul nostro territorio e sono certa che anche attraverso il loro contributo potremmo integrare e migliorare il futuro programma regionale che sarà presentato nel nuovo anno. Ricordo a tutti che i consiglieri regionali, si sono tagliati lo stipendio e, grazie a questi tagli, sono riusciti ad aiutare le scuole, la protezione civile e le imprese. ”

 

Per concludere invita tutti ad iscriversi alla piattaforma Rousseau così da poter partecipare in modo attivo e confrontarci liberamente per proporre modifiche legislative a livello nazionale, regionale ed europeo.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*