Elezioni del 25 maggio 2014 - Come si vota (per Comuni superiori ai 15.000 abitanti)

VOTAZIONI: Dalle ore 7 alle ore 23.

Nei Comuni con più di 15.000 abitanti si vota sempre con una sola scheda, sulla quale saranno già riportati i nominativi dei candidati alla carica di Sindaco e, a fianco di ciascuno, il simbolo o i simboli delle liste che lo appoggiano.

Il cittadino può esprimere il proprio voto in tre modi diversi:

1. tracciando un segno solo sul simbolo di una lista, assegnando in tal modo la propria preferenza alla lista contrassegnata e al candidato Sindaco da quest'ultima appoggiato;

2. tracciando un segno sul simbolo di una lista, eventualmente indicando anche la preferenza per uno dei candidati alla carica di Consigliere appartenenti alla stessa lista, e tracciando contestualmente un segno sul nome di un candidato Sindaco non collegato alla lista votata: così facendo si ottiene il cosiddetto "voto disgiunto";

3. tracciando un segno solo sul nome del Sindaco, votando così solo per il candidato Sindaco e non per la lista o le liste a quest'ultimo collegate.

Nei Comuni con più di 15.000 ab. è eletto Sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno).

Più info qua:
http://www.ancitel.it/amministrative/index.cfm?m=24

RIFIUTIAMO I RIFIUTI! NUOVA OCCUPAZIONE CON LA STRATEGIA RIFIUTI ZERO E CHIUSURA DEGLI INCENERITORI DEI PARTITI

Alberto Zin, portavoce del Gruppo Ambiente del M5S Biella: "Si parla tanto, per spot elettorale e per quel brutto vizio di copiare dal vicino di banco più diligente, di incremento della percentuale di raccolta differenziata, ma non si spiega il modo in cui si intende arrivarci. Ebbene, dato che uno dei punti principali del nostro programma è proprio l'attuazione della strategia "Rifiuti zero", ci pare giunto il momento di ricordare come noi, del Movimento 5 Stelle, intendiamo applicare questo progetto nel nostro territorio".

"Sono 205 i comuni che ad oggi attuano la strategia "Rifiuti Zero" in Italia per un totale di oltre 4 milioni di abitanti coinvolti. In particolare noi ci ispiriamo alla Strategia Rifiuti Zero nata negli USA ad opera dello scienziato Paul Connet ma, per essere vicini alle nostre realtà, prendiamo spunto dai diversi esempi virtuosi che la nostra terra ci offre. Partiamo dal progetto dell'assessore all'ambiente Ciacci del comune di Capannori. Nella ridente cittadina toscana, che è molto simile a Biella per numero di abitanti, si sono attuati parallelamente diversi progetti."

Li indichiamo qui di seguito:

Il M5S Biella incontra il CADiC e nuove proposte del M5S per il sociale

Alcuni giorni fa la nostra Candidata Sindaco Antonella Buscaglia ha incontrato il CADiC, Coordinamento Associazioni Disabilità Cronica, che fa riferimento a una dozzina di associazioni del territorio ed in particolare AIMA, AISLA, AISM, APB, Approdi, Agenda, ASAD, ANGSA, Piccolo Fiore, AIAS, Rive Rosse.

L'occasione ha permesso di recepire diverse problematiche delle associazioni locali nel campo del sociale ed in particolare una a cui intendiamo dare naturalmente voce, che riguarda i contributi economici chiesti dai consorzi socio-assistenziali a diverse decine di famiglie biellesi per il pagamento della mensa e del trasporto di diversi disabili gravi del nostro territorio. Non ci risulta che esistano leggi che impongono alle famiglie di pagare questi servizi (inoltre il riferimento dovrebbe essere fatto all'ISEE personale e non familiare), per cui raccogliamo e riportiamo qua le istanze di CADiC e di tutte le associazioni a cui fa riferimento.

L'argomento fa riferimento alla deliberazione del Direttore Generale dell’ASL di Biella n° 699 del 31-12-2013 e al regolamento di accesso ai servizi socio-assistenziali approvato dal Consorzio IRIS con deliberazione n° 27 del 30 ottobre 2013.

La Giunta Gentile? #PromesseDaMarinaio. Ancora nuove proposte sul lavoro dal M5S Biella

Sono tante le attività del MoVimento 5 Stelle Biella in questo periodo. Mentre per noi si tratta di una "maratona" l'arrivo alle elezioni del 25 maggio (segnatevi la data!), per i partiti di destra e sinistra si tratta di una corsa ai 100 metri. Mentre le nostre proposte sono state ignorate per anni dai partiti (l'ultima è stata quella di rendere Biella OGM-Free per tutelare il nostro patrimonio alimentare locale e far fronte ad alcune pericolose e possibili legislazioni nazionali, ignorata da destra come da sinistra, così come il mettere come scrutatori i disoccupati, così come l'impegno proposto ai candidati sindaci da nessuno sottoscritto sui 3 punti: http://www.biella5stelle.it/content/firmatequi-antonella-buscaglia-lanci... ), giusto 2 mesi prima delle elezioni i partiti investono decine di migliaia di euro (anche dai rimborsi elettorali, soldi dei cittadini) tra il livello locale, regionale e le europee su giornali, cartelloni, ecc. E sperano così di recuperare il consenso perduto giorno dopo giorno.

Le proposte del M5S Biella sul sociale e l'adesione alla campagna Miseria Ladra: "Nessuno deve rimanere indietro".

Il MoVimento 5 Stelle aderisce all'impegno di Libera e del Gruppo Abele (qua il link: http://www.biella5stelle.it/forum/download/file.php?id=1013 ) presentato alla serata intitolata "Miseria Ladra" e tenutasi il 3 aprile scorso ( http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9661 ).

L'impegno è stato proposto da Libera e il Gruppo Abele con la partecipazione di Acli, Arci, Caritas, Cisl, Cgil, Emergency, GASB e Mani Tese.

La premessa da cui partiamo per aderire all'impegno riguarda questi dati riportati dalla campagna "Miseria ladra":
- Eurostat: 1 italiano su 3 è a rischio povertà.
- Il 63% delle famiglie italiane ha ridotto la spesa alimentare
- Solo Romania e Grecia sono messe peggio dell'Italia dal punto di vista della crescita della povertà. Gli homeless in Italia sono stimati in circa 50mila, vivono soprattuto nel nord-ovest (38,8%).
- In un Paese così diseguale e precario sono le mafie a trarre grandi benefici: 54 i clan impegnati in attività di riciclaggio e usura.

Avviso agli elettori - Regole per votare (parte 1)

In occasione delle Elezioni Europee, Regionali ed Amministrative del 25 maggio 2014, si ricorda che:
- Per esercitare il diritto di voto, insieme alla tessera elettorale, si deve esibire un documento di riconoscimento valido;
- Se la tessera elettorale personale si è deteriorata ed è divenuta inutilizzabile, l’elettore si deve recare, quanto prima (e comunque anche nei giorni della votazione), all’ufficio elettorale del Comune per ottenere, presentando apposita domanda e restituendo l’originale, un duplicato o un attestato sostitutivo per esercitare il diritto di voto;
- In caso di smarrimento della tessera elettorale personale l’elettore deve chiedere, quanto prima (e comunque anche nei giorni della votazione), all’ufficio elettorale un duplicato o un attestato sostitutivo, presentando un’autodichiarazione attestante lo smarrimento;
- Per evitare le possibili “code” degli ultimi giorni, i cittadini sono invitati a verificare fin d’ora il possesso della tessera.

Dal sito del Comune di Biella:
http://www.comune.biella.it/sito/index.php?avviso-agli-elettori

P.S: ecco invece la normativa per il "Voto a domicilio":
http://www.comune.biella.it/sito/index.php?elezioni-25052014-voto-a-domi...

Il Piazzo: la perla di Biella. E la banalità dei partiti (ed ex-partiti)

Ieri sera al confronto tra Candidati Sindaci eravamo presenti anche noi, con la nostra portavoce Antonella Buscaglia, che ha illustrato i diversi progetti concreti del MoVimento 5 Stelle per rilanciare il borgo del Piazzo e l'economia del territorio.

Il ritrovo, organizzato da "Gli Amici del Piazzo" parlava di "risveglio" del Piazzo, proprio perchè in questi ultimi 10 anni (almeno) di cattiva amministrazione di sinistra prima e di destra poi, la situazione del borgo (rappresentativa di tutta la città) è degenerata. E ad ascoltare i Candidati Sindaci - tutti presenti tranne Gentile (che usa il Piazzo per metterlo a sfondo del proprio sito web ma non si presenta dai cittadini, significativo) - ne abbiamo capito anche, in parte, i motivi. L'attuale classe politica continua a vendere sogni, ispirandosi al nostro programma ma senza sapere di cosa parlano (quando va bene, dopo che hanno ignorato / sbeffeggiato le nostre proposte per anni) oppure in maniera a volte presuntuosa e a volte bugiarda, vengono vendute promesse elettorali utili a tentare di sfruttare l'ignoranza dei cittadini a pochi giorni dalle elezioni.

Compostaggio collettivo: più risparmio, più salute, più ecologici! #ProposteConcreteBiella

Il MoVimento 5 Stelle Biella, nell'ambito del programma per le elezionali comunali del 25 maggio 2014, aggiorna la cittadinanza su di un punto del programma Rifiuti Zero, ossia il "compostaggio collettivo".

Con la collaborazione del gruppo compostaggio di Messina e il M5S di Messina ha redatto quindi un progetto che proporrà già subito all'attenzione delle autorità competenti. Il progetto darà l'opportunità ad un gruppo di concittadini di gettare i loro scarti organici in un contenitore comune, appositamente pensato per favorire il processo di biodegradazione della materia organica. Un’opportunità per un gruppo di concittadini per dare valore ai loro scarti organici, trasformando il rifiuto umido in una risorsa economica.

Ricordiamo che la materia organica a Biella rappresenta più del 33% dei nostri rifiuti con un costo molto alto per la collettività. La normativa locale prevede già uno sconto TARES per chi fa compostaggio casalingo ma non per tutti è possibile farlo a casa. Trasformato in compost, l'organico può venire riutilizzato per fertilizzare i nostri giardini ed i nostri orti (vedi anche la nostra proposta sugli orti urbani e sociali). Oltre ad essere un'iniziativa educativa e divulgativa delle problematiche sui rifiuti darà notevoli vantaggi economici sia al Comune che a tutti i cittadini.

Biella: OGM-Free da subito! Ecco la mozione da firmare #GentileCheFai?

Condividiamo e aderiamo all'appello "OGM liberi in Italia? Il tuo Comune può dire di no!" del parlamentari 5 stelle Bernini e Benedetti, impegnati nella Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati.

Il 9 aprile il TAR del Lazio potrebbe dare il via libera agli OGM su tutto il territorio nazionale, in seguito ad un ricorso contro il decreto interministeriale che proibisce gli OGM. Questo senza rispettare quindi il volere dei cittadini italiani ed europei, che dichiarano in grande maggioranza, ossia l'80%, di volere alimenti OGM-free ( http://www.newsfood.com/ue-80-dei-cittadini-vuole-alimenti-ogm-free/ ).

I parlamentari del MoVimento 5 Stelle stanno invitando tutti i cittadini ad attivarsi e ad usare lo strumento principale che abbiamo per liberare il Paese dagli OGM, ossia i Comuni. I Comuni hanno infatti la facoltà di salvaguardarsi dagli OGM sul proprio territorio (ricordate i “Comuni denuclearizzati”?), senza che nessuno possa impedirglielo. Come in un grande puzzle, ogni territorio può fare la sua parte per rendere l’Italia OGM free. E' molto importante agire subito, soprattutto essendo in periodo di semina.

In MoVimento dal 2007 perché Biella torni ai cittadini #ContoAllaRovescia

Ecco un breve riassunto (incompleto, ma significativo) delle nostre attività in questi anni. Abbiamo iniziato nel 2007, con la proposta di legge Parlamento Pulito (tutt'ora inattuata, che chiedeva: via i condannati in via definitiva, limite di due legislature e preferenza diretti dei parlamentari) come Grilli Biellesi. Ora come MoVimento 5 Stelle ci presentiamo alle Comunali 2014 di Biella per vincerle. E vediamo questo come il migliore mezzo per realizzare i progetti che da quasi 7 anni, portiamo avanti come cittadini-volontari tramite il programma partecipativo.

Noi pensiamo sia positivo l'interesse alla politica, da parte di tutti i cittadini, ci spaventano e combattiamo però quei personaggi/politici che si avvicinano giusto sotto elezioni e magari spariscono subito dopo. Auspichiamo un interesse civico della cittadinanza sempre maggiore per ricostruire Biella dopo 20 anni di governo di destra e sinistra che ha portato a circa 56 milioni di euro di debito in cui versa ora la Città.

Abbiamo studiato in questi anni, coinvolgendo i massimi esperti a livello nazionale ed internazionale: vedi Paul Connet, ideatore della strategia Rifiuti Zero ed applicatore della stessa a San Francisco, Carla Poli ideatrice del Modello Vedelago alternativo agli inceneritori oppure i corsi che stiamo seguendo presso l'Associazione Comuni Virtuosi tramite la Scuola di Altra Amministrazione.

Pagine

Abbonamento a Biella 5 stelle RSS