Il M5S interroga su : Tempio Crematorio, aumento stipendi e diritti dei cittadini

Il M5S interroga su : Tempio Crematorio, aumento stipendi e diritti dei cittadini
23 luglio 2019 Maria Teresa Troietto

In data 17 luglio 2019 Giovanni Rinaldi, consigliere comunale del M5S Biella, ha depositato tre interrogazioni rivolte alla nuova giunta con oggetto : Tempio Crematorio, aumento stipendi di giunta e sindaco e dichiarazioni in campagna elettorale del Ministro Salvini.
Sulla spinosa situazione del Tempio Crematorio si chiede, alla luce dei recenti sviluppi del 15 luglio sui patteggiamenti che escludono il carcere per vari imputati, ovviamente tra lo sgomento dei famigliari e lo sdegno dei cittadini, in aggiunta alla notizia del passaggio di testimone alla guida di SOCREBI tra i membri della famiglia Ravetti, con la concessione ancora in essere, quali siano le intenzioni del sindaco e della sua giunta in merito alla futura gestione del Tempio Crematorio e se sussiste una volontà di revocare la concessione.
Per quanto riguarda l’aumento degli stipendi si chiede a quanto ammonta la spesa ulteriore annua che il Comune di Biella dovrà sostenere per far fronte a tali aumenti e se sono state già individuate le coperture
Infine tenuto conto che, in uno degli incontri pubblici tenutosi a Biella in occasione dell’ultima campagna elettorale, il Ministro Salvini assicurava che, qualora la Lega avesse amministrato la Città di Biella: le case popolari, i contributi e tutte le altre erogazioni pubbliche corrisposte dal Comune, sarebbero state erogate prima agli italiani e/o ai cittadini Biellesi e, solo se rimaneva “qualcosa”, al resto della popolazione avente diritto, chiediamo al sindaco come intende far coincidere tali intenti nel rispetto dell’ART.3 della nostra carta Costituzionale

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*